Review: ALOE MICELLARE by Zuccari


È trascorso quasi un anno da quando, al Cosmoprof 2014, ho scoperto Zuccari e i suoi prodotti. Già allora non avevo fatto molto mistero di quanto ne fossi, da subito, rimasta conquistata ^_^ e spesso li ho citati sulla paginafb e fotografati su Instagram oltre ad averli consigliati praticamente a chiunque  fosse alla ricerca di un’ispirazione per nuovi acquisti.
Mi sembra dunque un tempo ragionevole quello che è trascorso e durante il quale ho utilizzato un prodotto che, già allora, mi ero ripromessa di provare perché mi aveva incuriosita assai…

Sto parlando dell’ALOE MICELLARE  che ho acquistato intorno a fine maggio 2014 e che è immediatamente diventato lo struccante numero UNO nella mia personale classifica.
L'Aloe Micellare fa parte della linea di prodotti [aloevera]2 che non vi racconto nel dettaglio, solo perché l'ho già fatto nel post dello scorso anno sul Cosmoprof.
Già da tempo, dopo aver provato diverse tipologie di struccanti, mi ero "convertita" con una certa felicità all'acqua micellare, la cui praticità faceva decisamente per me! 

Quando al Cosmoprof mi hanno "raccontato" l'Aloe Micellare, la cosa che più mi era rimasta impressa e mi aveva colpita era il fatto che questo prodotto non richiedesse un successivo risciacquo; mi era anzi stato spiegato che, in realtà, l'acqua può facilmente danneggiare la pelle perché tende a renderla più secca. Ricordo che allora avevo provato un piccolo brivido nel pensare di non lavarmi il viso dopo averlo struccato come potrei stare senza acqua... 

Siccome sono più curiosa di un orsetto lavatore, ma soprattutto non mi volevo arrendere a quest’idea di “lavarsi senz’acqua” (ve lo immaginate l’orsetto lavatore senza acqua?!?!?!), mi sono un po’ documentata e ho dovuto arrendermi all’evidenza dei fatti:  i dermatologi sono infatti abbastanza concordi nell’affermare che, per la pulizia del viso, va sicuramente limitato l’utilizzo dell’acqua –in particolare di quella del rubinetto che, nelle zone dove è molto calcarea, tende ad essere estremamente aggressiva con la nostra pelle - e vanno preferite soluzioni alternative come, ad esempio, il latte detergente o il tonico.

Per parlarvi delle mie impressioni su questo prodotto vorrei iniziare dall'INCI per metterlo a confronto con quello dell'acqua micellare che utilizzavo in precedenza (che volutamente non nominerò) e iniziare subito con alcune importanti riflessioni. 

Due precisazioni prima di mostrare il confronto:
1. Ho utilizzato Biotiful come riferimento: qui è possibile ricercare il prodotto per avere una dettagliata scheda degli ingredienti senza doverli inserire uno per uno; Biotiful analizza SOLO gli ingredienti di origine chimica (per intenderci sono quelli che trovate scritti in inglese) perché presuppone che quelli di origine naturale non siano dannosi
2. Su Biotiful viene utilizzato un "codice" di valutazione dei prodotti che si esprime in foglioline verdi da uno a cinque dove il giudizio più basso è uno (non mi è mai capitato di vedere zero foglioline...) e cinque è il voto più alto. Avendo fatto un collage da Biotiful, ho cercato di prendere le immagini come meglio potevo: vi prego quindi di considerare che, le cinque foglioline che vedrete nell'immagine si riferiscono all'INCI del secondo prodotto, mentre per il primo (perdonate ma non rientrava nel collage) c'era una sola fogliolina...
Come avete, credo, intuito, le cinque foglioline sono per l'Aloe Micellare di Zuccari.
Ciò che salta subito agli occhi e che mi ha stupita, è l'elenco degli ingredienti chimici contenuti nei due prodotti: solo quattro per Zuccari (su un totale complessivo di 24 ingredienti); diventa poi molto facile -grazie alla legenda- comprendere subito anche la bontà di questi ingredienti e rendersi conto del motivo per cui all'Aloe Micellare venga assegnato il voto massimo ^_^
Già così credo che ci sarebbero tutti i presupposti per promuoverla e consigliarne l'acquisto a tutti... ma preferisco spingermi oltre: al meglio non c'è mai fine! 

La utilizzo principalmente come struccante: trovo molto comodo il dosatore a pompetta che evita lo spreco di prodotto e ne garantisce un'ottima distribuzione sul dischetto di cotone.
Normalmente, per le esigenze di tutti i giorni, non mi trucco in maniera "pesante", spesso non metto neppure il fondotinta per lasciare la pelle libera di respirare :) quindi le operazioni di struccaggio per me tendono ad essere abbastanza veloci e mi basta poco prodotto; inoltre -e questo è molto importante- con l'Aloe Micellare riesco a togliere anche il mascara senza grossa difficoltà: chiaramente, essendo decisamente persistente come prodotto ed essendosi aggrappato con forza alle mie ciglia durante la giornata, non vi dico che basta una passata  ^_^ ma riesco comunque a rimuoverlo agevolmente tenendo appoggiato sull'occhio il dischetto con l'Aloe per circa 45 secondi e strofinando poi con delicatezza. Per i makeup più "complessi" mi comporto più o meno allo stesso modo: semplicemente imbevo un po' di più il dischetto ^_^
Il fatto che non richieda di essere risciacquata, la rende perfetta anche come tonico!
In effetti, per chi come me la sera è pigra e non ha molto tempo/voglia da dedicare alla delicata operazione di rimozione delle impalcature makeuppose, l'aloe micellare è davvero un perfetto QUATTROinUNO perché 
STRUCCA - DETERGE - IDRATA - TONIFICA
tutto con un semplice e veloce gesto!
Se all'inizio ero un po' restia a non lavarmi il musetto dopo essermi struccata, devo dire che ben presto mi ci sono abituata con piacere, pensando che in realtà, non lavandola, stavo facevo del bene alla pelle del mio viso.

Credo sia abbastanza chiaro il mio pensiero su questo prodotto: 
PROMOSSO A PIENI VOTI! 

Con il tempo mi sono resa conto di quanto sia fondamentale utilizzare i giusti prodotti per il proprio scopo (so che è un concetto che ripeto spesso e mi scuso se sembro ridondante, ma ci tengo davvero molto!) e mi sono accorta di quanto male stessi facendo alla mia pelle nel tentativo di rimuovere il trucco con la mia precedente acqua micellare... -__-' perché per "pulirla" stavo utilizzando prodotti che in qualche modo la "sporcavano". Per provare a rendere meglio l'idea: è come se io mi mettessi a dieta e dovessi mangiare, come spuntino, quelle gallette di riso soffiato che tanto odio perché hanno la consistenza del cartone... Siccome mi sembrano cartone non riesco a mandarle giù, allora le puccio ben benino nella maionese così il gusto è più buono e le mangio volentieri: ottima soluzione, se non fosse che così non dimagrisco per niente (provare per credere!!!)

Prima di lasciarvi, voglio condividere con voi un mio piccolo gesto, una sorta di coccola che mi concedo con Aloe Micellare che mi piace davvero moltissimo ^_^ almeno una volta alla settimana (solitamente nel mio giorno libero che è quello che dedico ai "trattamenti"), imbevo per bene due dischetti (non maxi, quelli rotondi diciamo di dimensioni normali) con l'aloe micellare e poi li metto per mezz'oretta in frigo o, se ho meno tempo a disposizione, in freezer per 10 minuti, e poi li metto sugli occhi chiusi e mi sdraio cercando di rilassarmi: per il mio contorno occhi che, oltre ad essere molto segnato è anche un po' disidratato, è sempre un toccasana! Se vi cimentate in questo gesto dolcissimo, fatemi sapere come vi trovate!

Per concludere, consiglio con il cuore questo prodotto: innanzitutto per le sue qualità e in secondo luogo perché, data la molteplicità di usi che se ne può fare, vi permette un notevole risparmio di soldi e di tempo ^_^

Lo potete trovare nelle farmacie e parafarmacie che hanno i prodotti Zuccari (sul sito è disponibile un comodissimo store locator); per quanto riguarda le fanciulle torinesi, io mi rifornisco alla Parafarmacia Marconi che si trova per l'appunto in corso Marconi, dove i consigli della dott.ssa Sara mi sono sempre di grandissimo aiuto!

Spero che questo post vi sia utile e vi aiuti a scegliere il prodotto migliore per struccare la vostra pelle! 

7 commenti :

  1. Prodotto molto interessante! Sembra anche molto pratico e veloce da usare...cosa che per me che tendo alla pigrizia nella routine pulizia viso , non guasta.
    p.s. le gallette di riso sono una punizione divina!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dei motivi per cui lo adoro è proprio il fatto che, soprattutto la sera, sono davvero troppo pigra per mettermi lì a struccarmi etc... quindi per me ha rappresentato una soluzione importante!
      Sulle gallette di riso non mi pronuncio nemmeno ;) credo che neppure pucciate nella maionese riuscirei a ingurgitarle!
      Grazie per essere passata <3

      Elimina
  2. Non conoscevo questo prodotto, grazie per l'informazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla Maddalena: sono qui per questo ;) se deciderai di provarlo fammi sapere come ti trovi, è sempre bello confrontare le opinioni!

      Elimina
  3. Mi hai fatto venir voglia di prenderlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^_^ piccola diavoletta tentatrice! Comunque è davvero ottimo e tu che sei attenta agli ingredienti non puoi non apprezzarlo... tra l'altro è totalmente cruelty free <3

      Elimina
  4. Ho acquistato oggi questo prodotto e l'ho provato qualche minuto fa.
    Purtroppo, subito dopo averlo passato con un dischetto struccante, ho cominciato ad avvertire un bruciore terribile e in questo momento ho il viso viola
    :"( non c'è nulla che mi dia sollievo. Pensare che ho una pelle senza particolari necessità nè problemi. Quindici euro buttati :((

    RispondiElimina